In NEWS, Uncategorized

Ad Riyadh Press Conference

Sabato 15 Dicembre, Round1

Ed ecco il primo verdetto della Stagione 5: Antonio Felix da Costa, Jean-Eric Vergne, Jerome D’Ambrosio, nell’ordine.

Altra vincitrice, la meravigliosa GEN2.

La giorna di Sabato 15 Dicembre era cominciata sotto i peggiori auspici: pioggia scrosciante sul deserto arabo, Nonostante il tracciato sia nuovissimo, la conformazione delle basse colline attorno ha portato una incredibile quantitàdi acqua e sabbia in pista, ritardando le prove libere di non meno di un’ora mettendo a rischio il calendario della giornata. Nonostante il gran lavoro dei commissari e dei tecnici c’é voluto parecchio tempo per rendere la pista praticabile.

Per non compromettere la gara, Race Control ha deciso di cambiare al volo la formula della qualifiche: 2 gruppi di vetture al posto dei soliti 5 e niente superpole. La formula ha disorientato un po’ i piloti ma alla fine di sono adattati a meraviglia. Il migliore nel recepire il cambio improvviso di formato é stato proprio „Pachito“ da Costa che ha realizzato un’eccellente pole position.

La prima nota positiva é che anche alla partenza della gara, che solitamente mostra contatti più o meno importanti, mentre a Rijadh é filato tutto liscio.

Qualche problema di piccoli contatti con le barriere ma niente di rilevante mentra i piloti che hanno capito come usare l’Attack Mode hanno dato spettacolo, di fronte ad un pubblico di circa 40.000 persone, assolutamente entusiaste: ad ogni passaggio delle vetture, dalle tribune partiva una vera a propria hola, un pubblico veramente caloroso.

Come noto, sul podio alla cerimonia di premiazione niente docce di champagne, e neppure aranciata, una cerimonia sobria e semplice ma con migliaia di tifosi ad applaudire.

Tra le considezazioni: Antonio Felix da Costa recupera, con la sua BMW i Andretti, la gioia della vittoria che avrebbe meritato ampiamente nelle ultime due stagioni, complimenti Pachito! Jean-Eric Vergne ha dimostrato di saper gestire la sua DS Techeetah, ma si é lamentato di non aver vinto a causa di qualche problema. Le gare si vincono arrivando primi, non lamentandosi. Onore a Jerome d’Ambrosio che ha riportato Mahindra sul podio con una gara combattuta ma molto efficace.

Recent Posts