In PIT LANE, RACE REPORTS

(Photo courtesy: Alessandro Vezzoli, InsideMedia

La Roma dei sette colli ha decreterato il settimo vincitore della Season 5 della Formula E.

Un arrembante Mitch Evans, Panasonic Jaguar, ha surclassato il bravissimo Andre Lotterer, DS Automobiles, autore di una SuperPole spettacolare, i due hanno combattuto con grande capacità e anche una grande strategia nell’uso degli Attack Mode e Mitch é riuscito a sorpassare Andre dopo un tenace inseguimento.

Al terzo post il talentuoso Stoffer Vandoorne, che porta la sua HWA sul podio.

La tanto temuta pioggia ha fatto capolino a sprazzi ma la gara é stata sostanzialmente asciutta e piuttosto caotica: dopo due giri, a causa dell’asfato viscido, Jose Maria Lopez sbatte contro le protezioni, provocando un maxi tamponamento che blocca tutte le vetture.

Red Flag, vetture ai box per riparazioni varie, interventi per ripristinare le barriere di protezione, il l’ePrix é stato ritardato di 50 minuti, per consentire la messa in sicurezza del tracciao e delle vetture.

Un vero peccato, le premesse era ancora più spettacoli con il sorvolo delle Frecce Tricolori e la Banda dell’Aviazione ad aprire la gara con l’inno Italiano.

L’ePrix di Roma detiene ora un bizzarro primato: quello delle decisioni ben 19, prese degli Steward per penalizzare le infrazioni che sono andate da sorpassi in regime di bandiere gialle (Full Course Yellow) eccessi di velocità in regime di Safery Car e varie altre infrazioni.

Alla fine però é stata una gara divertente, con un pubblico caloroso e appassionato che ha occupati tutti i posti disponibilie sulle trine, ben 35.000.

Ora attendiamo Parigi, ci sarà un ottavo vincitore?

Ingorghi romani

Recent Posts