In NEWS, RUMORS & QUOTES, TEAM TALKS

Edo “Display Determination” !

Greengyne: Edoardo, Felipe  Massa porta in Venturi una grande esperienza che deriva dalla Formula 1, come ti senti con un compagno di squadra di questo livello?

MOR: Sono molto contento che Felipe sia nel Team, ci porta una enorme esperienza, é veloce, e io posso imparare molto da lui. Nel Team ovviamente ci aspettiamo molto da lui anche se naturalmente io faro’ la mia parte.

G.: Nei test di Valencia abbiamo visto condizioni differenti, asfalto cocente un giorno e la pioggia il giorno dopo, come ti é sembrata la vettura in queste condizioni cosi’ diverse?

MOR: La mia prima impressione, sul bagnato, é stata molto positiva, la vettura stabile, gli pneumatici con il giusto grip ed é stata la prima volta sotto pioggia. Naturalmente abbiamo ancora molto lavoro da fare, specie con il software, ma sono sicuro che gli ingegneri faranno il loro meglio per raggiungere i risultati che ci aspettiamo

Edoardo Mortara in azione

G.: Possiamo considerarti un esperto in Formula E, hai guidato la GEN1 e ora c’é questo cambio fondamentale con la GEN2, non ci saranno più i cambi macchina a metà gara ma soltanto un “long run” di 45 minuti e il famoso Attack Mode. Come percepisci questi cambi del regolamento?

MOR: Onestamente io mi sento ancora un dilettante, un “rookie”, ho corso praticamente solo mezza stagione l’anno scorso ma la GEN2 é un novità per tutti, quindi partiamo tutti da zero e a parte i test privati e la simulazione di gara a Valencia, dove abbiamo imparato molto e ci siamo anche divertiti, partiamo dallo stesso livello. Il nuovo regolamento complica un po’ le cose ma sono certo che ci sarà da divertirsi, per noi e per i fan.

G.: Tu e Felipe avete fatto un buon lavoro a Valencia, finendo nella top ten, quanto sviluppo credi sia necessario per arrivare sul podio?

MOR: La battaglia sarà dura, noi siamo un piccolo Team con la voglia di diventare sempre più’ grandi e importanti. Non sottostimiamo i nostri avversari che sono temibili ma Venturi, Felipe e io stiamo lavorando al massimo per raggiungere il top,

non sarà facile ma ci guida la nostra passione.

G.: Con il nuovo brake-by-wire avrete la difficoltà di gestire al meglio l’energia per il sistema Regen o RESS, così come la batteria, come cambieranno le strategie?

MOR: Il nuovo sistema é una interessante combinazione di sistemi elettrici e meccanici. Devo dire che mi trovo bene con questo sistema anche se credo che gli ingegneri dovranno lavorare parecchio per trovare il giusto bilanciamento. Comunque non vedo l’ora di cominciare la prossima stagione con unavettura che darà il meglio, come faro’ io del resto.

Pioggia? Nessun problema!

G.: Ultima domanda ma non meno importante, quando sarai sul podio, perché ci sarai, quale inno nazionale sentiremo, quello Italiano o quello Svizzero?

MOR: L’anno scorso ad Hong Kong abbiamo fatto un piccolo errore perdendo il podio, appunto. Per la Stagione 5 ci siamo dati un obiettivo, quello di essere nei primi dieci o meglio nei primi cinque, quindi spero proprio di salire sul podio, dove sentirai l’inno Svizzero perché anche se ho la doppia nazionalità la mia licenza é Svizzera. Incrociamo le dita e speriamo di ascoltarlo spesso.

Grazie a Edoardo Mortara per il tempo che ha dedicato al team di Greengyne. E in bocca al lupo!

Recent Posts